Il primo spin-off dell'Università di Roma Tor Vergata

108Il progetto APOLLO (monitorare Atmospheric POLLution with earth Observation) è stato dfondato dell’Agenzia Spaziale Europea cn lo scopo di sviluppare un sistema integrato basato sulle misure locali al suolo e i dati di osservazione della Terra per il monitoraggio della concentrazione di ozono nella troposfera.

il servizio è in grado di fornire una copertura nazionale e una completa caratterizzazione dell’ozono allo basse altitudini in Italia sia nelle aree urbane sia nelle aree rurali o remote. Il sistema si basa su una nuova tecnologia  che utilizza la rete neurale per il processamento dei dati provenienti da strumenti per il monitoraggio atmosferico cone SCIAMANCHY, a bordo del satellite ENVISAT, e OMI, uno strumento che appartiene alla terza missione ESA, NASA-AURA.

La tecnologia è stata sviluppata negli anni scorsi dal laboratorio di osservazione della Terra dell’università di Roma Tor Vergata e, a differenza delle tecniche più tradizionali, permette il reperimento delle informazioni sulla concentrazione dell’ozono specificatamente ai livelli più bassi dell’atmosfera e in tempo reale. Queste ultime proprietà possono essere riconosciute come importanti innovazioni nel campo del monitoraggio atmosferico.